Il telelavoro: un’opportunità sia per l’azienda che per il dipendente.

ago 05, 2014 Commentalo ! Autore squid

A parte qualche lavoro, che ovviamente deve essere svolto nella sede dell’azienda, molte professioni al giorno d’oggi potrebbero essere svolte comodamente da casa. Grazie alle nuove tecnologie, come i PC portatili e i telefoni fissi VOIP, è possibile lavorare tranquillamente da casa senza che i propri Clienti se ne accorgano.

Siamo sicuri che sia davvero così? Eccovi una lista di conferme a riguardo.

I vantaggi dati da questo tipo di lavoro sono infatti molteplici:

  • risparmio economico: come prima cosa da valutare c’è sicuramente l’aspetto economico. Non dovendo muovervi di casa, non spenderete soldi per la benzina o per il biglietto dei mezzi pubblici.
  • risparmio di tempo: siete già sul luogo di lavoro, quindi non rischierete di arrivare tardi a causa del traffico, o di non arrivare proprio causa maltempo (allagamenti, neve, ecc.).
  • ottimizzazione dei tempi: non avendo a disposizione dei rigidi orari di lavoro, è molto più facile organizzare la propria giornata in base agli impegni giornalieri. Questa flessibilità permette al lavoratore di adeguare il lavoro ai propri ritmi.
  • maggiore flessibilità: il telelavoro permette anche a quelle persone che hanno difficoltà motorie, o che per problemi momentanei di salute non possono muoversi di casa, di svolgere tranquillamente il proprio lavoro. Anche una donna in gravidanza può trarre giovamento da questo tipo di lavoro. Questo tipo di lavoro è molto indicato anche per le persone che vivono in aree geografiche dove il tasso di disoccupazione è molto elevato: il telelavoro potrebbe essere la soluzione ai loro problemi.

Quando il vantaggio è sia per il datore di lavoro che per il dipendente

I vantaggi del telelavoro non sono tutti per il lavoratore, anche l’azienda può trarre molti benefici: è infatti dimostrato che un lavoratore non stressato è sicuramente più proficuo e motivato. Le distrazioni date dal lavoro domestico sono sicuramente minori rispetto a quelle che si presentano in ufficio. Anche i costi dell’infrastruttura sono sensibilmente ridotti: non è necessario acquistare un ufficio, o pagare il canone di affitto, di conseguenza non esisterebbero nemmeno le spese relative all’energia elettrica, l’adsl, l’acqua e il gas.

Ci sono comunque dei lavori che devono necessariamente essere svolti in loco, ma ne esistono anche molti altri che potrebbero essere svolti da casa per gran parte del tempo; magari potreste proporre al vostro datore di lavoro di lavorare da casa quattro giorni su cinque, recandovi in azienda solamente un giorno a settimana per fare quelle cose che necessitano della vostra presenza come incontrare dei clienti o riunirvi con i colleghi.

Al giorno d’oggi la flessibilità è un’esigenza che hanno tutti, crediamo quindi fortemente che questo nuovo modo di lavorare si svilupperà sempre di più. Perché ciò succeda servono però gli strumenti giusti, come quelli per la fonia VOIP scelti da OpenPHONE, un portale e-commerce specializzato nella vendita di fonia e accessori over IP. In generale, consigliamo a tutte le aziende che vogliano indirizzare i propri dipendenti verso il telelavoro di scegliere solo strumenti tecnologici affidabili e performanti e di sfruttare le tecnologie VOIP per ridurre il costo del lavoro e per rendere la propria azienda più “green” e al passo con i tempi.

Molte aziende infatti distribuiscono i rumorosi call center nelle abitazioni dei dipendenti i quali, ciascuno dalla propria abitazione, si troveranno a lavorare con maggior silenzio e concentrazione, portando sia l’azienda che il lavoratore a risparmiare soldi e tempo.

 

Telefonia

Informazioni sull'autore dell'articolo:

Questo autore non ha ancora compilato la propria scheda, e non vi sono quindi informazioni disponibili.
No Responses to “Il telelavoro: un’opportunità sia per l’azienda che per il dipendente.”

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.